Nel tips di oggi ti parlerò di Funnel Marketing.

Se non sai cos’è un funnel tranquillo te lo spiego brevemente.

Cos’è un funnel?

La traduzione in inglese della parola funnel è imbuto.

Per funnel si intende un processo, un sistema automatizzato di azioni che portano l’utente finale all’acquisto di un prodotto o un servizio ma non solo, attraverso un funnel puoi aumentare il numero dei tuoi clienti ma anche far percepire il valore del tuo business.

Tramite il funnel puoi aumentare l’esperienza dei tuoi clienti e quindi rendere il tuo business più profittevole nel tempo.

Avere un sistema di marketing è fondamentale per qualsiasi attività.

Il problema è che la maggior parte degli imprenditori e titolari di attività local non ha alcun sistema per vendere o fare lead generation (acquisizione contatti.)

Molti hanno solamente un sito vetrina e spesso nemmeno un blog funzionale alla propria attività.

I professionisti che utilizzano il digitale come canale di comunicazione:

  • Non hanno una strategia;
  • Non hanno un database di contatti;
  • Non generano contatti;
  • Non rafforzano il loro brand sui social;
  • Non hanno automazioni;
  • Non fanno email marketing

Qual è la differenza tra un sito e un funnel di marketing?

La differenza sostanziale tra il funnel e il tuo sito web vetrina è che il funnel è un sistema mentre il sito è una presentazione istituzionale dell’azienda.

Il “sito vetrina” è passivo e serve soltanto a fornire una presenza online e a fornire informazioni.

Ma allo stato attuale un sito web classico non è funzionale all’acquisizione di clienti e non permette di convertire.

Se non hai un forte brand difficilmente “venderai a freddo” un tuo prodotto o servizio.

Esempio di funnel

funnel_esempio

Il 97% dei visitatori di un sito o di un ecommerce abbandona il sito senza convertire.

Come fare per recuperare il cliente oppure fare in modo che acquisti un nostro servizio/prodotto? La cosa migliore è fargli lasciare la sua mail in cambio di un Lead Magnet (un qualcosa di completamente gratuito ma di valore).

Perchè dovresti avere un funnel?

Una delle domande che spesso mi rivolgono i miei clienti è:

“Ciro ma può funzionale il funnel nel mio settore?”.

Premesso che tutti hanno già un funnel, l’insegna fuori ad un panificio che indica focacce a 2€ è di per se già un funnel offline.

La mia risposta alla domanda se funziona il funnel in ogni settore è: se hai un prodotto o servizio da vendere allora la risposta è si.

Il funnel è adatto a coloro che vogliono acquisire nuovi clienti o vendere attraverso l’online ma anche l’offline.

Funnel caso di studio

Il  traffico

Oggi acquisire traffico profilato è molto più semplice rispetto al passato.

Chiunque abbia un po’ di dimestichezza in Facebook Ads o Google Ads potrebbe tranquillamente raggiungere l’audience che desidera con molta precisione.

Non è infatti il traffico il problema ma cosa riusciamo a fare con quel traffico.

Qui entra in gioco il funnel.

Se riusciamo ad incanalare gli utenti in un flusso di contenuti di valore per poterlo “scaldare” alla fine avremo fatto l’80% del lavoro e il restante 20% riguarderà la vendita.

Ma quando andremo in profitto se dobbiamo sempre spendere soldi in traffico?

Bella domanda.

La risposta è che dobbiamo infatti cercare di vendere i nostri prodotti più e più volte ai nostri già clienti.

Infatti è statisticamente provato che acquisire un nuovo cliente costa 7 volte di più di riconvertire un cliente già esistente.

Ma cosa ci serve veramente per realizzare un funnel di marketing?

  1. Realizzare un blog e contenuti di valore;
  2. Realizzare una Optin Page per la lead generation;
  3. Realizzare un Lead Magnet (Ebook pdf, Coupon di sconto ecc…);
  4. Realizzare una sequenza di email;
  5. Una strategia di Facebook Ads per portare traffico alla Optin page;
  6. Una Sales Page (pagina di vendita).

Funnel Caso di Studio

Un giorno vengo contattato dalla titolare di un Centro Estetico che mi chiede come fare per riempire l’agenda degli appuntamenti del suo beauty center.

Gli propongo un Funnel!

Ecco quello che ho fatto.

L’ obiettivo da raggiungere era quello di coprire i mesi di attività meno remunerativi.

Creo una optin page con rilascio di un coupon gratuito alla sottoscrizione (Lead Magnet).

I trattamenti gratuiti sono:

Manicure per la donna ed Epilazione per l’uomo.

Creo un adset con le 2 grafiche su facebook per sponsorizzare la l’optin page.

Budget investito per la sponsorizzazione facebook 150€.

Faccio creare dalla cliente dei pacchetti da proporre in centro.

Esempio: Epilazione + massaggio olistico + trattamento viso a 169€.

Programmo una sequenza email che parte subito dopo che il cliente scarica il coupon.

La sequenza Email è così composta:

– La prima email contiene il link al coupon, informa sul centro estetico e prepara alla seconda email.

– La seconda email contiene uno sconto del 15% su qualsiasi trattamento + contenuto di valore sul massaggio olistico punto di forza del centro.

– Terza email remainder perchè il coupon ha durata 10 giorni (Scarsità).

Risultato:

60 Email acquisite.

32 Le persone che hanno sfruttato l’omaggio.

16 le persone che hanno acquistato il pacchetto usufruendo del secondo sconto.

Quindi 16 persone hanno acquistato il pacchetto a 169€.

Ora 169€ meno il 15% di sconto sono 143,65€ x 16 persone che lo hanno acquistato il totale è 2.298€ in meno di 10 giorni (validità del coupon).

Conclusione

Come vedi non puoi più affidarti al solo sito web come una volta ma devi iniziare a creare la tua automazione e acquisire o riconvertire più clienti possibili per il tuo business online o offline.

Già che ci sei se ti è piaciuto l’articolo ti invito ad iscriverti alla mia Community online e a mettere like alla mia pagina facebook.

Una abbraccio.

Ciro.

LIBRO CONSIGLIATO: Funnel Marketing Formula, progetta e sviluppa sistemi di vendita online

Vuoi saperne di più? Scrivimi nel form qui sotto