Ciao a tutti oggi voglio farti una sorpresa 🙂

Ho deciso di pubblicare a cadenza mensile i tips di marketing che normalmente pubblico all’interno della mia pagina Facebook quasi giornalmente o all’interno delle stories di Instagram.

Un modo per raggruppare e tenere traccia di tutti i pensieri che mi vengono in mente mentre faccio una passeggiata rilassante oppure mentre leggo un libro.

Un abbraccio e buona lettura.

Individua e scala il tuo business

Creare la domanda in un mercato così competitivo è molto difficile.

Soddisfare la domanda è molto più facile.

  • Non creare un prodotto per poi cercare qualcuno a cui venderlo.
  • Crea una community, crea valore intorno al prodotto, fai crescere il Brand.
  • Individua un mercato, definisci la tua clientela (il tuo target), poi trova o sviluppa un prodotto adatto.

Infine scala il business


Inizia oggi e riconquista il tuo tempo

“Molti di noi passano la vita come dei falliti, perché siamo in attesa del ‘momento giusto’ per iniziare a fare qualcosa di utile. Non aspettare. Il momento non potrà mai essere quello ‘giusto’. Inizia dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento tu possa avere a disposizione, e troverai migliori strumenti mentre stai proseguendo.” Napoleon Hill

Da bravo marketer mi piace passeggiare e riflettere al mattino presto e quale posto migliore per pensare se non davanti al mare?

Pensavo a quanto sia importante il tempo, forse lo è ancor più dei soldi.

Il punto è che spesso ci facciamo scivolare il tempo addosso e intanto gli anni passano senza aver fatto davvero quel salto per migliorare davvero la nostra vita e quella degli altri.

Si perché se hai tempo puoi dedicarti maggiormente ai tuoi figli, ai tuoi cari o ai tuoi hobby.

Ma perché ti ho citato il testo di Napoleon Hill?

Perché spesso prima di fare un passo ci pensiamo e ripensiamo, vogliamo sempre trovare il momento giusto.

Ti do una brutta notizia. Il tempo giusto per muovere i primi passi in qualcosa non arriva mai.

Parliamo di business online.

Per esempio se sei un’appassionata di cucina puoi aprire un blog e un account Instagram e iniziare a pubblicare. Puoi aprire un canale youtube dove fare dei montaggi delle tue storie fatte su Instagram.

Sai quanto è valutato un post su un blog di un food blogger con 500 visite giornaliere (traffico fattibile) e un account Instagram con circa 20k Followers?

Viene pagato 250€ a post e non voglio raccontarti cazzate come molti, questo di cui ti parlo è un caso reale che mi è stato raccontato da una mia cliente food blogger.

Ma non è soltanto una questione di soldi come dicevo prima.

Un blogger o un instagramer può lavorare ovunque, può scrivere articoli ovunque.

Una sola premessa, concentrati però sulla qualità dei contenuti.

La qualità delle foto, degli articoli che andrai a scrivere ecc..devi prenderla come un lavoro altrimenti il tuo business avrà vita breve.

INIZIA, per aggiustare il tiro avrai sempre tempo.

Intanto prova a non pubblicare il piatto di pasta buttato li tanto per…ma crea uno still life professionale intorno al piatto da te realizzato.

Non sai come fare?

Su youtube ci sono mille guide su come fare, il resto sono scure per non iniziare mai.

Insomma l’hai letto il libro di Napoleon Hill alla fine?


Differenza tra marketing digitale e pubblicità tradizionale

Il marketing diretto crea una relazione con il potenziale cliente e rafforza il tuo brand.

PUBBLICITÀ TRADIZIONALE

E’ un metodo di comunicazione che non offre la possibilità di far documentare il potenziale cliente sul prodotto o servizio offerto dall’azienda.

Oggi i tempi sono cambiati e se si investissero €3.000,00 (il costo per far circolare un 6×3 e dei volantini f.to A5) in pubblicità Facebook potremmo raggiungere molte più persone profilate e inclini ad acquistare il nostro prodotto/servizio.

Senza considerare che oggi l’utente medio guarda di rado un cartellone perchè è spesso intento a controllare le notifiche del suo cellulare.

MARKETING DIGITALE

Con il marketing digitale l’approccio cambia, e non di poco.

Oggi il cliente può interagire facilmente con un reparto marketing, e allo stesso modo quest’ultimo ha la possibilità di studiare il cliente ancora prima che esso compri la merce.

Il marketing online è misurabile, possiamo avere sotto controllo il ritorno dell’investimento (ROI).


Le 3 domande che devi farti prima di iniziare un’attività

  • Perchè devo comprare da te e non dalla concorrenza?
  • Questo prodotto fa per me?
  • Quale problema risolvo con il mio prodotto/servizio?

Rispondere a queste tre domande significa essere già un passo in avanti rispetto alla concorrenza.

Devi mettere in relazione il cliente con la tua azienda attraverso la Brand Awareness.

Cos’è la Brand Awareness?

Brand awareness, o anche Notorietà di marca, è un parametro che indica quanto il nostro brand e i suoi prodotti o servizi sono conosciuti e riconosciuti nella mente dei consumatori.

L’apice della Brand awareness, il punto di arrivo auspicato da ogni brand, è quello di essere il primo brand a cui i consumatori pensano quando iniziano il processo di acquisto di un certo bene o servizio.

Attraverso la Brand Awareness:

  • Puoi differenziare il tuo marchio dagli altri;
  • Conoscere i bisogni dei tuoi clienti;
  • Incentivare il passaparola.

3 Step fondamentali per digitalizzare la tua Azienda

  1. Avere una Landing Page dove spiegare il tuo servizio/prodotto;
  2. Mandare traffico verso la Landing Page per avere riscontro immediato;
  3. Avere un funnel e fare email marketing per la promozione dei tuoi prodotti/servizi.